Juniores: 20^ giornata

BISSARESE  – DUE MONTI 0-0

BISSARESE: Ricoldo, Giacomini (24° s.t. Amabile), Issa (18° s.t. Tremul), Souissi, Rizzetto, Riggi, Pelucchi, Leanza, Sinigaglia, Maran (34° s.t. Greco), Viero (26° s.t. Giacomin).
A disp.: Visonà. All. Trevisan Enrico.

DUE MONTI: Babolin, Munaretto (12° s.t. Ravazzolo), Schermidori, Pavan, Pedron, Barutti, Coppo (44° s.t. Raccanello), Menzato, Malo, Chahid, Mpamugo (38° s.t. Schiavo).
A disp.: Gaspari, Franzina. All. Pasacali Antonio.

Costabissara 08/04/2017 – SFUMA A COSTABISSARA LA CHANCHE PER IL TERZO POSTO: Nessun miracolo è successo oggi. A Costabissara gli juniores del Due Monti si impantano e portano a casa un pareggio striminzito e complice la vittoria del Quinto sul Monteviale, sfuma la chanche di agguantare la terza posizione in campionato. La matematica certo non ancora ci abbandona e con ancora due gare al termine tutto può accadere. Pareggio comunque meritato per quello che si è visto in campo. Molti gli errori in fase conclusiva hanno permesso alla Bissarese, che praticamente non ha mai concluso in porta di portarsi a casa questo punto meritato.
LA GARA: Inizia la partita e subito il Due Monti a schiacciare i padroni di casa nella propria metà campo. Al 2° Menzato mette la palla in area con un rasoterra, l’invitò è per Pavan che però di prima spedisce a lato. Al 5° azione di Mpamugo sulla destra, pronto traversone in area, questa volta per Coppo che tira, ma la palla lambisce la base esterna del palo e finisce sul fondo. Al 20° è la Bissarese a farsi vedere in avanti con un bel lancio lungo, ma Babolin fa buona guardia uscendo al limite dell’area facendo sua la sfera. Al 21° occasione sui piedi di Chahid che entra in area ma nella fretta di calciare spedisce la palla a fil di palo sulla rete esterna vanificando la bellissima azione. I padroni di casa si rivedono al 27° con un tiro in area ma la nostra difesa con Coppo ribatte la sfera in calcio d’angolo. Lo stesso Coppo su punizione al 29° da distanza ragguardevole ci riprova ma spedisce la palla sopra la traversa. Il cado si fa sentire e il gioco ne risente, solo Malo al 39° si fa notare su punizione dai 25 mt; la palla sorvola la barriera ma lambisce la traversa ed esce sul fondo.
Nell’intervallo mister Pascali cerca di spronare la squadra perché la vittoria e alla nostra portata.
Inizia la ripresa e subito si vedono gli juniores del Due Monti più intraprendenti e motivati. Al 47° Mpamugo ha l’occasione per segnare; palla al piede entra in area ma il tiro è centrale ed il portiere ribatte il colpo e nega la rete a Jo. Un minuto dopo e Pavan ad avere al chanche per il vantaggio; Malo per Chahid che fa sponda indietro per l’accorrente Pavan che tira a botta sicura ma il portiere respinge di nuovo la conclusione a rete. Al 54° azione di rimessa del Due Monti che lancia in avanti per Chahid che tira ma la conclusione è respinta di piede dal portiere. Dura così solo dieci minuti la sfuriata biancorossa; tutta la panchina ed il mister incita la squadra, ma oggi il gioco non gira come al solito. Bisogna attendere fino al 74° per vedere una conclusione in porta da parte del Due Monti con Pavan, ma ancora il tiro dal limite dell’area risulta centrale sul portiere. All’82° altro guizzo degli juniores biancorossi con Menzato che lancia Malo, la nostra punta entra in area e tira; la conclusione troppo angolata sfiora la parte esterna del palo e colpisce la rete dando l’illusione del gol. Tra un cambio e l’altro si arriva al novantesimo. L’ultimo sussulto è sempre per noi su calcio d’angolo con Chahid, che di testa colpisce la palla che però lambisce la traversa ed esce sul fondo. Con quattro sono i minuti di extra time e con il triplice fischio l’arbitro da fine alle ostilità decretando il pareggio a Costabissara fra la Bissarese ed il Due Monti.
Nel pensare cosa sia successo oggi, il pensiero va in molte direzioni. Sarà stato il campo in erba, di certo non in perfetto stato a condizionare il nostro gioco. Sarà stato il sole cocente che in questo periodo si fa sentire come fossimo a fine maggio. Di certo oggi gli juniores del Due Monti non hanno brillato. La sfida al Quinto per il terzo posto sembra rimandata. Non bisogna quindi rassegnarsi. Fino all’ultima gara non bisogna essere mai sazi di punti perchè tutto può ancora succedere ed il peggior nemico può proprio essere la rassegnazione e sarebbe una follia che questo accadesse. E’ l’individualità al servizio del collettivo che fa girare la squadra. Perciò la differenza fra una grande squadra e le altre è il continuo impegno fino alla fine. Rimettiamo subito le cose a posto già dalla prossima partita, perché i colori bianco-rossi possano sventolare più in alto possibile.  (R.F.) Moe Harkless Authentic Jersey Joe Carter Jersey