Grazie Davide Turetta

Davide Turetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DAVIDE TURETTA
Tutti si muovono, io resto fermo.
guardiano, padrone dell’area di rigore.
Mi chiamano FOLLE, e forse hanno ragione.
Perché ci vuole coraggio a star fermi quando tutto intorno si muove.
 Ci vuole coraggio per recuperare un pallone, per afferrare una parte di sogno.
Se rischiare significa esser folle, allora sì, io sono dentro questa definizione dalla testa ai piedi.
Il rischio è la mia casa.
Così come i due pali e Immobile l’area di rigore.
Che mi si chiami pazzo, o folle, io sono nato per mettere al sicuro i sogni degli altri….
E per tanti anni ti abbiamo visto cosi, mettere al sicuro quel pallone fra le tue mani, salvare risultati che ci hanno portato a tante vittorie e soddisfazioni, ti abbiamo visto urlare, agitarti, incitare i tuoi compagni e non mollare mai.
Il numero 1 è un LEADER e tu al DUE MONTI lo sei sempre stato dentro e fuori dal campo!
La società, i compagni, i tifosi e anche gli avversari ti ringraziano per tutte le emozioni che in questi anni ci hai regalato!

SEMPLICEMENTE GRAZIE ❤️⚪🔴
Davide Turetta